Benvenuti a Ingegneria Elettronica e Informatica- UniTS

  

***   BANDO PER 16 BORSE DI STUDIO PER L'ISCRIZIONE ALLA MAGISTRALE   ***

L’Università degli Studi di Trieste, in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia, Confindustria Venezia Giulia e l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Trieste, ha realizzato un accordo con undici imprese e aziende sul territorio regionale (Amped, CGN, Cluster Reply, Cybertec, Esteco, Fincantieri, Innova, Solari Udine, Telit, U-blox, Wärtsila) per finanziare 16 borse di studio da 2800 Euro dell’ammontare complessivo di 44.800 Euro, destinate a studenti/esse immatricolandi/e al biennio della Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica e Informatica, presso l’Università degli Studi di Trieste, che soddisfino i seguenti

REQUISITI DI ISCRIZIONE

Scadenza 31 luglio 2017

*** BANDO ***  ***DOMANDA ***

 

 

 

ICT - Information & Communication Technologies è il nuovo paradigma dell'ingegneria elettronica e informatica

Le tecnologie IC sono il punto d’incontro tra le tecnologie che hanno rivoluzionato la nostra società: l’elettronica, l’informatica e le telecomunicazioni. L’università di Trieste, che è tra le migliori università italiane per qualità dell’insegnamento e l’eccellenza della ricerca, vi offre un percorso completo 3+2 di Ingegneria Elettronica e Informatica, nell’ambito ICT, per portarvi nel futuro. Potrai scegliere di specializzarti in una tra cinque aree strategiche, che sono evidenziate sopra. Ogni area contiene un insieme coerente di corsi, finalizzato a incrementare le tue competenze nel settore scelto. Ciononostante, poiché ICT è trasversale e multidisciplinare, ti consentiamo di organizzare liberamente il tuo piano di studi, scegliendo tra un gran numero di corsi.

 

Un ingegnere ICT è, prima di tutto, un ingegnere

"Gli scienziati investigano ciò che già esiste; gli ingegneri creano ciò che non è mai esistito"

Il contributo degli ingegneri alla nostra società è già enorme: cura della salute, energia, trasporti, telecomunicazioni, sicurezza,  intrattenimento, sviluppo ecosostenibile, economia…  Tutto ciò dipende in modo vitale dalla creatività e dalla perizia di questa figura professionale. La tecnologia IC, basata su un contributo sinergico di elettronica, informatica e telecomunicazioni integrate all’interno della Rete, può moltiplicare di un fattore enorme le potenzialità di ogni ingegnere.

Un buon insegnamento deriva da una buona ricerca

Un ingegnere ICT è qualcosa più di un semplice tecnico; un ingegnere è impegnato nell’innovazione. Ma l’innovazione richiede familiarità col mondo della ricerca. Noi crediamo fermamente che la qualità di un buon insegnamento derivi dalla qualità della ricerca. Ecco alcuni tra i nostri laboratori di ricerca.

                

 
Il mercato ICT sta crescendo esponenzialmente
 
La crescita esponenziale dell’ICT significa che essa è semplicemente esplosiva. Qualunque cosa legata all’ICT (numero di dispositivi, numero di connessioni, investimenti delle aziende, chilometri di cavi, complessità delle strutture ICT…) sta proliferando secondo una legge esponenziale: questo crea un impatto importante anche nel mondo del lavoro. La nostra società complessa dell’ICT necessita di un gran numero di esperti in grado di affrontare le sfide dell’ICT che sta per arrivare.
 
 
 
Le prossime sfide ICT
 
Analytics, Big data, Internet of things, Cloud computing, ...;  questi sono esempi di termini che fino a qualche anno fa non esistevano. L’ICT si innova a un tasso che cresce molto velocemente. La vita di ciascuna tecnologia, linguaggio di programmazione,  dispositivo, struttura e approccio si sta accorciando sempre più rispetto al generazione precedente. L’unico modo per essere in grado di affrontare questa sfida è quello di avere delle competenze solide e aggiornate.
 
 
 
 

Iscriviti ora!